Carmelo Zullo nello studio

Carmelo Zullo è nato a Messina, dove già fin da giovanissimo lavora presso la bottega dello scultore Antonio Bonfiglio, artista neoclassico tra i più conosciuti in Sicilia.

Nella città natale frequenta l’Istituto Statale d’Arte fondata nel 1955 dal professor Salvatore Castagna con la collaborazione dello scultore Antonio Bonfiglio e della prof.ssa Maria Accascina, Direttrice del Museo Nazionale di Messina; le lezioni di storia dell’arte si svolgevano presso il  Museo esse sono state fondamentali per la trasmissione del sapere e soprattutto per quel impatto emotivo capace di infondere l’amore per l’arte ancora oggi esistente.

Nel 1959 si trasferisce a Palermo dove si diploma. Nel 1961 partecipa alla mostra del metallo conseguendo il premio “Città di Gubbio”.

Esegue vari lavori di oreficeria e realizza progetti riguardanti le arti minori e di design.

Sempre nel 1961 si trasferisce a Milano dove s’iscrive all’Accademia di Belle Arti di Brera sotto la guida dello scultore Marino Marini.

L’incontro con il maestro, che non fu soltanto didattico ma un sodalizio fatto di frequenti scambi d’opinioni e riflessioni sui contenuti del linguaggio plastico – lo porterà ad approfondire le problematiche dell’arte, passando dalla semplice rappresentazione della realtà alla ricerca di una poetica fantastica ed emotivamente liberante.

E’ il periodo più travagliato e difficile, ma al tempo stesso più formativo della sua attività artistica.

Tra il 1965 e il 1973, collabora con  vari Architetti ( E. Bai – R. Radici ecc.) e Scultori ( I. Soli – Galizzi – Zaniboni ecc; )  realizzando opere di scultura su commissione di Enti Pubblici e privati.

Ha esposto in varie gallerie in Italia e all’estero.

Ha partecipato a vari concorsi per le opere pubbliche.

Sua è l’opera bronzea “Cristo incoronato” della Cappella della Casa della Gioventù di Via Paolo Bassi a Milano.

Nel 1995, quale vincitore del concorso pubblico bandito dal Comune di Cinisello Balsamo (MI); in occasio

Carmelo Zullo è nato a Messina, dove già fin da giovanissimo lavora presso la bottega dello scultore Antonio Bonfiglio, artista neoclassico tra i più conosciuti in Sicilia.

Nella città natale frequenta l’Istituto Statale d’Arte fondata nel 1955 dal professor Salvatore Castagna con la collaborazione dello scultore Antonio Bonfiglio e della prof.ssa Maria Accascina, Direttrice del Museo Nazionale di Messina; le lezioni di storia dell’arte si svolgevano presso il  Museo esse sono state fondamentali per la trasmissione del sapere e soprattutto per quel impatto emotivo capace di infondere l’amore per l’arte ancora oggi esistente.

Nel 1959 si trasferisce a Palermo dove si diploma. Nel 1961 partecipa alla mostra del metallo conseguendo il premio “Città di Gubbio”.

Esegue vari lavori di oreficeria e realizza progetti riguardanti le arti minori e di design.

Sempre nel 1961 si trasferisce a Milano dove s’iscrive all’Accademia di Belle Arti di Brera sotto la guida dello scultore Marino Marini.

L’incontro con il maestro, che non fu soltanto didattico ma un sodalizio fatto di frequenti scambi d’opinioni e riflessioni sui contenuti del linguaggio plastico – lo porterà ad approfondire le problematiche dell’arte, passando dalla semplice rappresentazione della realtà alla ricerca di una poetica fantastica ed emotivamente liberante.

E’ il periodo più travagliato e difficile, ma al tempo stesso più formativo della sua attività artistica.

Tra il 1965 e il 1973, collabora con  vari Architetti ( E. Bai – R. Radici ecc.) e Scultori ( I. Soli – Galizzi – Zaniboni ecc; )  realizzando opere di scultura su commissione di Enti Pubblici e privati.

Ha esposto in varie gallerie in Italia e all’estero.

Ha partecipato a vari concorsi per le opere pubbliche.

Sua è l’opera bronzea “Cristo incoronato” della Cappella della Casa della Gioventù di Via Paolo Bassi a Milano.

Nel 1995, quale vincitore del concorso pubblico bandito dal Comune di Cinisello Balsamo (MI); in occasione del 50° anniversario della Liberazione realizza il Monumento ai caduti di tutte le guerre, sito nei giardini di Via Libertà di Cinisello Balsamo.

Dal 1972 è docente di figura e ornato modellato presso il Liceo Artistico Statale I di Milano

Dal 2000 al 2011 è Docente di Scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera – Milano.

A tutt’oggi svolge la sua attività a Milano nello studio di Via Farini n.2